initiativa-pelliccie

Sì al divieto di importare prodotti di pellicceria ottenuti infliggendo sofferenze agli animali

Per il benessere degli animali
Per i nostri valori

Per il benessere degli animali
Per i nostri valori

Perché firmare l'iniziativa

Ogni anno vengono rese pubbliche immagini di animali scuoiati vivi, maltrattati o picchiati a morte per le loro pellicce. Nonostante le campagne d'informazione e le promesse di migliorare le condizioni in cui sono tenuti gli animali, non cambia nulla.

Tutti questi metodi di allevamento e di uccisione contravvengono chiaramente alla nostra legislazione sulla protezione degli animali e sarebbero considerati crudeltà, punibili in Svizzera con sanzioni penali. Eppure vengono inflitti a circa 100 milioni di animali ogni anno, solo per produrre pellicce.

Indossare pellicce da tempo, ormai, non è più una necessità, e continuare a permettere l’importazione di pellicce di animali maltrattati con la scusa che sono prodotte all’estero è un’ipocrisia che deve essere fermata.

Informazioni

Iniziativa

Tutto ciò che concerne le spiegazioni e il testo dell’iniziativa.

Partecipare

Ecco come potete sostenere l’iniziativa.

Materiale

Potete ordinare e scaricare qui i fogli per le firme e i materiali visivi della campagna.

News

Estonie-renard

L’Estonia vieta l’allevamento di animali da pelliccia

Il 2 giugno 2021 il Parlamento estone ha introdotto, con una maggioranza schiacciante, il divieto di allevare e detenere animali destinati alla produzione di pelliccia. Gli allevamenti di animali da pelliccia dovranno quindi chiudere al massimo entro il 2026, dopo un periodo di transizione.

Leggi tutto

Iscriviti alla nostra newsletter

Se vuoi essere regolarmente aggiornato sui progressi dell’iniziativa, iscriviti alla nostra newsletter.